Come affrontare la maturità senza ansia

nelson-mandelaNo Ansia si Maturità.

Il 18 giugno prossimo iniziano gli esami di maturità ed è cosa comune, prescindendo da quanto ci si sia impegnati a studiare, che qualche paura o qualche tensione affiori.

E’ facile che la nostra mente cominci a generare pensieri negativi tipo..

forse non ho studiato abbastanza.., e la prof di matematica mi odia e farà di tutto x farmi cadere.. e se mi prende il panico e faccio scena muta.. e se va male con che faccia lo dico ai miei” e tante altre turbe mentali che se alimentate costantemente non ci porteranno altro che convinzioni limitanti, diminuendo drasticamente la possibilità di superare la maturità con successo.

Prima di dirti come riuscire a smontare queste convinzioni limitanti, lascia che ti racconti come mio figlio si è salvato in extremis da una di esse.

Mancavano 20 giorni agli esami.. quando mio figlio Marco mi disse: mamma è inutile che continuo a frequentare tanto ormai è chiaro che mi segano.

Essendosi impegnato a studiare nel corso dell’anno in maniera discontinua ed essendo sotto in alcune materie, alla richiesta di essere interrogato per recuperare, gli insegnanti gli avevano risposto che non ce ne sarebbe stato il tempo; con la conseguenza che lui si convinse fermamente che la loro risposta era determinata dal fatto che avevano ormai deciso che nn l’avrebbero nemmeno ammesso all’esame.

Ne era talmente convinto che a momenti convinceva anche me. Ma, dato che sapevo che la realtà poteva essere diversa da quella che alloggiava nella testa di Marco, chiesi un colloquio urgente con i suoi professori, i quali mi diedero disponibilità immediata.

In fase di colloquio, i professori rimasero increduli nel constatare quanto fosse assurdo il pensiero che aveva scaturito questa sua convinzione e lo rassicurarono dicendogli che aveva frainteso il senso di quella frase.

Tornando a casa, in auto, gli feci comprendere che il lasciar proliferare un pensiero negativo , il tenersi tutto dentro, il non trovare il coraggio di parlarne con me, aveva rischiato di sabotare un passaggio così importante nella sua vita.. e una volta arrivati a casa lo indirizzai ad applicare la strategia che ora condivido con te che unita allo studio gli consenti di ottenere serenamente il suo diploma di maturità.

Ricordo che dovetti fare una premessa per fargliela comprendere meglio ed è la stessa cosa che farò ora con te. Voglio essere sicura che ti sarà utile 🙂

Ti porto l’esempio dei calciatori.. Devi sapere che gli allenamenti fisici che fanno costantemente sono affiancati dalla visualizzazione del risultato che vogliono ottenere. Cioè immaginano, dall’entrata in campo sino alla fine della partita la loro migliore prestazione.

Questo li aiuterà ad affrontare i 90 minuti della partita sereni, senza ansia da cattiva performance, senza la paura di farsi male e a mantenere alta la concentrazione e l’energia. Praticamente si fanno il film di come vogliono che vada la partita nella loro mente.

Ti invito a fare lo stesso. Comincia ad allenarti a visualizzare il tuo esame come vuoi che vada..Ad esempio visualizza te, la sera prima che vai a letto sereno. Al tuo risveglio al mattino fai colazione, esci di casa, arrivi a scuola, ti siedi tranquillo, e non esiti a svolgere il tema per la tua prima prova scritta. Immagina che l’hai finito prima del tempo e sei fiero di te.. e lo stesso il giorno dopo con l’altra prova scritta fino ad arrivare agli orali dove ti viene chiesto di scegliere un argomento di cui parlare.. ed è tanta la sicurezza con la quale inizi a parlare che si complimentano senza chiederti altro.. o poco più.

Fai questo esercizio di visualizzazione tutti i giorni e ogni giorno arricchiscilo con i dettagli, i colori, i suoni che ti piacciono di più. E il tuo film con ottime probabilità si tradurrà in realtà.

In bocca al lupo!

Carmen Ok

Se ti sono piaciuti i contenuti di questo articolo, mi faresti un grande favore condividendoli con i tuoi amici. Puoi farlo cliccando sui bottoni qui sotto e postando il link sui Social Network che usi più di frequente (Grazie!!!)

lascia un commento