Quanto può essere importante avere degli obiettivi chiari..

Ti piacerebbe conoscere le strategie con le quali tutti i giorni  sempre più giovani riescono a chiarire e definire i loro obiettivi, in modo semplice ed efficace.. ottenendo così la vita che hai sempre desiderato?

Bene, allora sei nel posto giusto. continua a leggere fino in fondo e scoprirai come fare. Ma prima voglio raccontarti una storia vera..

Ti voglio cover-report-obiettiviraccontare di un un ragazzo, che si chiama Antonio, il quale era riuscito a diplomarsi con tanti sacrifici, infatti alternava quotidianamente studio e lavoro, dato che la sua famiglia viveva in condizioni economiche molto precarie. Una volta diplomatosi da geometra, cominciò subito a cercare un lavoro presso alcune ditte di costruzioni, e per un pò riusci anche a lavorare come geometra apprendista (ovviamente mal pagato).

Ma ben presto iniziata la crisi, gli fu detto che non erano più in grado di tenerlo a stipendio, e che se voleva rimanere con loro avrebbe potuto percepire solo un piccolo rimborso spese ed attendere che la ditta avrebbe nuovamente avuto la possibilità di dargli uno stipendio quasi regolare. Ma Antonio, non poteva permetterselo poiché con i suoi soldi doveva sostenere se stesso e aiutare anche la sua famiglia; quindi suo malgrado, fu costretto a ripiegare in qualsiasi altro lavoro gli venisse offerto; e fu così che dopo mille richieste e decine di curriculum inviati, iniziò a lavorare all’ortomercato di Milano.

Il  tempo trascorse veloce, e Antonio visse 2 anni alzandosi tutte le mattine alle 4,30 per recarsi al posto di lavoro, che diveniva sempre più faticoso. A causa degli orari estremi, Antonio si era ridotto a non avere più una vita sociale. Era costretto, infatti, ad andare a letto molto presto la sera, con la conseguenza di non poter uscire neanche più con la ragazza e tanto meno con gli amici.

Per fortuna, aiutato dal fatto di essere giovane non aveva problemi di salute, ma è chiaro che tutto questo lo stava deprimendo sempre di più.. Tuttavia uscire da quella situazione era una cosa che trovava parecchio difficile.. Non sapeva cosa fare.. con la ragazza litigava sempre di più, e rinunciare a quel lavoro senza averne trovato prima un altro, non era possibile.

Arrivato allo stremo, cominciò a chiedersi sempre più insistentemente .. “Come poteva cambiare la sua situazione”.. “In che modo poteva tornare ad essere felice e vivere in armonia con la sua ragazza”, e tante altre domande di questo tipo.

Mi ricordo che Antonio, un giorno.. mi rivelò che trascorse molte notte insonni a cercare di trovare delle risposte valide alle sue domande, che si ripeteva continuamente.. tant’è che ormai il suo cervello era talmente vigile al problema che lo assillava, che le domande affioravano anche durante il giorno mentre lavorava, era quasi divenuta un’ossessione, ma lui era determinato a cambiare la propria vita. Voleva a tutti i costi recuperare la sua libertà e migliorare il suo rapporto con la sua morosa  e i suoi amici.

Un giorno come un altro, Antonio entrò in un bar/gelateria, e vide sul bancone della frutta che usavano x fare gelati, frullati e spremute, le arance erano un po’ mosce, probabilmente vecchie di giorni, ed anche il resto non era da meno. Fu in quell’istante che il suo cervello gli mandò un impulso, quasi fosse una scossa elettrica.

Infatti, fissando quella frutta (bruttissima a vedersi) egli rimase con lo sguardo fisso su quella pseudo frutta, e nella sua mente si alternava l’immagine della frutta fresca che caricava tutte le mattine nei furgoni dei negozianti e quella del bancone del bar.

E in quell’attimo gli venne un idea.. Antonio pensò che avrebbe potuto proporre al gestore del bar di portargli della frutta fresca tutti i giorni e poi magari avrebbe potuto allargare il giro, con altri titolari di gelaterie. Diceva fra se e se.. “potrei crearmi un lavoro che mi consenta di guadagnare dei soldi extra, e nello stesso tempo con la mia frutta fresca le persone avrebbero gustato dei prodotti migliori. In questo modo avendo più soldi, potrei riprendermi la mia vita.

Antonio, quasi istintivamente, passò subito all’azione.. si accordò col titolare del bar di portargli della frutta fresca ogni 2 giorni, e quello fu solo il primo delle decine di clienti che ebbe in seguito. Infatti, ogni giorno, finito di lavorare all’ortomercato, andava a consegnare la frutta nelle varie gelaterie, frullaterie, frapperie  e bar in genere.

Dopo un mese si licenziò, apri la sua partita Iva e si mise in proprio, allargando sempre di più il suo giro di clienti soddisfatti, cambiando radicalmente la situazione personale e professionale.

Ecco la forza di avere bene in mente ciò che più conta per Noi..

Devi sapere che quando cominci a chiederti cosa vuoi veramente,  e definisci i tuoi obiettivi, hai molte probabilità di realizzarli, perché il tuo cervello ti aiuterà a trovare prima o poi la soluzione giusta, lavorando per te 24 ore su 24 e sette giorni su sette.

Bene.. visto l’importanza dell’argomento ho deciso di preparare un piccolo Report da regalarti per far si che anche Tu puoi imparare a farti le domande giuste, e trovare il modo per vivere una vita più gratificante.

Scaricando il mio Ebook gratuito.. potrai applicare le strategie in esso contenute, e ti accorgerai che cominciare a fare l’elenco dei tuoi obiettivi, come dicono i miei giovani, non sarà più “uno sbatti”.

E questo perché i consigli che troverai nell’Ebook ti aiuteranno ad avere le idee chiare su ciò che vuoi veramente.

Ma ricordati che leggerle soltanto e non applicarle ti farà rimanere in quella confusione che non solo non ti farà raggiungere il tuo benessere sia sul lavoro che nelle relazioni e nella salute, ma ti porterà ad accontentarti di prendere quello che ti capita nella vita, e prima o poi ti pentirai fortemente di non avermi ascoltato.

Scarica il tuo REPORT gratuito ora.. da qui!

Ci tengo che inizi subito ad avere la vita che meriti!

A presto.. Carmen Ok